Lettera appello

Lettera appello

Siamo un gruppo di giornaliste e giornalisti con diverse esperienze professionali in quotidiani, periodici, digitale, televisione, radio, uffici stampa.

Ci siamo uniti nella nuova lista FACCIAMO ORDINE e ci candidiamo alle elezioni per il consiglio regionale e per il consiglio nazionale con 4 parole chiave:

AUTOREVOLEZZA

INNOVAZIONE

TRASPARENZA

SOSTEGNO

L’Ordine ha un senso se è capace di

  • accrescere il prestigio della professione (anche contrastando le ingerenze del marketing nei contenuti editoriali e le derive deontologiche)
  • tracciare il futuro (anche contribuendo alla regolamentazione del web e alla battaglia contro le false notizie)
  • diventare la casa di tutti i giornalisti, senza arcaiche burocrazie (anche allargando la platea degli iscritti a chi effettivamente svolge la professione con serietà)
  • porsi al fianco dei colleghi meno tutelati (freelance e precari spesso senza contratto)

Se l’Ordine non si mette al servizio dei colleghi è meglio cancellarlo. 

Noi vogliamo provarci con il sorriso e con la concretezza: lontano da vuoti blabla, rivoluzioni fasulle e giochi di potere.

E vogliamo farlo anche con il contributo di chi non è candidato o candidabile ma vive ogni giorno le difficoltà della professione, come Diana Cavalcoli, Antonino Caffo e Beatrice Elerdini che collaboreranno con noi ai progetti per contrastare il precariato e garantire equi compensi (è nostra intenzione formare subito una commissione che lavorerà a stretto contatto con il consiglio).

Non vogliamo farti perdere tempo: puoi leggere il nostro programma punto per punto, insieme alle nostre biografie, sul sito www.facciamo-ordine.it

Voltare pagina è possibile ma serve la tua preferenza che ti chiediamo IN BLOCCO per tutti i componenti delle liste FACCIAMO ORDINE: solo così sarà possibile provare a cambiare.

Si vota il 20 e 21 ottobre in modalità online (trovi qui sotto le indicazioni) o il 24 in persona all’hotel Hilton in via Galvani 12, MM stazione Centrale. Il ballottaggio sarà il 3 e 4 novembre online e il 7 novembre di persona.

Grazie.  

Per il consiglio regionale                                              

Maria Elena Barnabi  gruppo Hearst

Anna Campaniello     Espansione Tv-Corriere Como

Fabio Cavalera           Consigliere uscente

Federica Micardi        Il Sole 24 Ore

Claudia Valeriani        Mondadori

Federica Venni           Repubblica

Per i revisori dei conti

Andrea Montanari           gruppo Class

Massimo Borgomaneri   ex gruppo Universo

Per il consiglio nazionale

Furia Berti                     precaria

Anna Maria Di Luca     ex Sky

Alessandra Fava          consigliera nazionale uscente

Tamara Ferrari             consigliera nazionale uscente

Marco Libelli                Il Sole 24 Ore

Vincenzo Sansonetti   Rcs, delegato Casagit

Laura Verlicchi             Consiglio disciplina nazionale

1 thought on “Lettera appello”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.